Coronavirus, Giani: "Per quanto in zona rossa? Non lo so, il contagio non se ne va" / VIDEO

Il governatore: "Prima giornata in cui supereremo le 20mila somministrazioni di Pfizer"

"Quanto resterà in zona rossa la Toscana? Non lo so. Non voglio pronunciarmi su questi dati. Oggi ci sono stati più di 1.500 i casi, significa quindi che il contagio non se ne va ed è piuttosto esteso in Toscana. Di conseguenza domani verranno fatte le somme, siamo sul limite, è inutile mettersi a fotografare" la situazione adesso.

Così stamani il presidente della Regione, Eugenio Giani, sull'andamento dell'emergenza Coronavirus e sulla permanenza della Toscana in zona rossa. "Per il mese d'aprile - ricorda il govnernatore - secondo le disposizioni del governo esistono solo zone rosse e arancioni, queste sono determinate da un rapporto di 250 contagiati su 100 mila abitanti. Si tratta domani di fare la somma e di vedere".

Vaccini, Giani: "Mi aspetto di superare le 20 mila inoculazioni al giorno"

"Ci aspettiamo oggi, domani e dopodomani una forte somministrazione di vaccini per gli over 80. Mi aspetto di superare le 20 mila inoculazioni di vaccini agli over 80 al giorno. Vorrei ringraziare i medici di famiglia per il lavoro che svolgono e tutto lascia pensare, perche' hanno ritirato le dosi, che noi possiamo arrivare all'obiettivo che ci proponiamo".

E' quanto dichiara il governatore della Toscana, Eugenio Giani, facendo il punto sulla campagna di vaccinazione contro il Covid a livello regionale. "Stamani eravamo a 141 mila dosi somministrate - aggiunge - il mio obiettivo è che si vada oltre le 200 mila dosi il giorno di Pasqua. Oggi mi attendo una bella somministrazione, ma il numero effettivo lo daremo stasera. Tutto, però, mi lascia intendere che oggi sarà la prima giornata in cui supereremo le 20 mila somministrazioni di Pfizer per gli ultraottantenni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Coronavirus, Giani: "Per quanto in zona rossa? Non lo so, il contagio non se ne va" / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento