Coronavirus: fuori con i bimbi ma con due genitori, prime multe 

Rimangono validi il divieto di assembramento e rispetto delle regole sulla distanza 

Foto di Ella_87 da Pixabay

Dopo la circolare emessa ieri dal Viminale sugli spostamenti, è stato pubblicato un comunicato stampa sul sito del ministero dell'Interno in cui si precisa come "le regole sugli spostamenti per contenere la diffusione del coronavirus non cambiano. Si può uscire dalla propria abitazione esclusivamente nelle ipotesi già previste dai decreti del presidente del Consiglio dei ministri: per lavoro, per motivi di assoluta urgenza o di necessità e per motivi di salute".

Circolare del Viminale: critiche dalle Regioni

In merito alla circolare di ieri è stato precisato come nella comunicazione "è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione e in occasione spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute".

"Per quanto riguarda l'attività motoria è stato chiarito che, fermo restando le limitazioni indicate, è consentito camminare solo nei pressi della propria abitazione. La circolare ha ribadito che non è consentito in ogni caso svolgere attività ludica e ricreativa all'aperto e che continua ad essere vietato l'accesso ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici".

La medesima circolare ha ricordato infine che in ogni caso tutti gli spostamenti sono soggetti a un divieto generale di assembramento e quindi all'obbligo di rispettare la distanza minima di sicurezza. Le regole e i divieti sugli spostamenti delle persone fisiche, dunque, rimangono le stesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Multe alle porte di Firenze 

Intanto fioccano sanzioni alle porte di Firenze. Il sindaco di Scandicci Sandro Fallani scrive come alcuni cittadini stiano già contravvenendo alle indicazioni: "Buongiorno, stamani troppo incremento di persone in giro, abbiamo rilevato anche nuove tipologie: bambini con entrambi i genitori, coppie a spasso. Ricordo che da un punto di vista normativo niente è cambiato, tanto è vero che la polizia municipale ha elevato 15 multe da 400 euro ciascuno. Inoltre i contagi in città seppure in modo graduale, aumentano e che tuttora ci sono nostri concittadini in rianimazione. Non deve passare l'idea che il pericolo stia passando, stiamo facendo uno sforzo enorme, non depotenziamolo, oggi abbiamo avviato anche la pulizia delle 600 batterie dei cassonetti, ma la più grossa responsabilità è individuale. In serata diamo aggiornamenti sui numeri e modalità da attivare per i pacchi alimentari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento