Cronaca

Coronavirus: anche Firenze e Prato verso la zona arancione

La Toscana dovrebbe essere confermata, questa volta in toto, in zona arancione. La decisione venerdì con la cabina di regia

La decisione ufficiale, come ogni settimana, si saprà solo venerdì, con la riunione della cabina di regia. La Toscana dovrebbe però confermarsi, visti i numeri dei contagi dei giorni scorsi, in zona arancione. Questa volta in toto: dovrebbero dunque passare dal rosso all'arancione anche le province di Firenze e Prato.

I contagi sono infatti in leggero calo e per superare la soglia dei 250 positivi settimanali ogni 100mila abitanti a livello regionale (cifra che fa scattare in automatico la zona rossa) tra oggi e domani dovrebbero registrarsi oltre 3.800 nuovi casi, cioè oltre 1.900 al giorno. Moltissimi. Improbabile che accada (ieri sono stati, ad esempio, 934, con un numero di test effettuati piuttosto alto, quasi 24mila).

Resta invece preoccupante la pressione sul sistema ospedaliero, oltre che l'alto numero dei morti (ieri in Toscana 34). A ieri sono ricoverati nei posti ordinari Covid 1.947 persone (-37 sul giorno precedente), di cui 283 in terapia intensiva (-3). Le misure della zona rossa per Firenze e Prato questa settimana sono state fissate fino alle ore 14 di sabato. Ciò significa che l'arancione potrebbe scattare, ma il condizionale resta d'obbligo, non c'è ancora nulla di ufficiale, già dal sabato pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: anche Firenze e Prato verso la zona arancione

FirenzeToday è in caricamento