menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: famiglia bloccata in India, Simonetta è positiva e i tempi per il rientro rischiano di allungarsi

Il sindaco campigiano Fossi: "Il primario dell'ospedale la visiterà questo pomeriggio"

"Forza Enzo e Simonetta! Ho parlato con Enzo, bloccato in India con Simonetta e la loro piccola. Erano partiti per Delhi due settimane fa per adottare una bambina, ora sono fermi lì perché Simonetta è positiva al Covid e ricoverata. In India la situazione è incredibile: ospedali da campo, ossigeno che manca, roghi per strada, caos e panico generale. Enzo mi ha detto che l’Ambasciata sta facendo il possibile e tutti stiamo provando a stargli vicini: si aspetta un tampone negativo per farli rientrare col primo volo. Ho chiesto di tenere duro: non vediamo l’ora di riaccoglierli a Campi insieme alla loro splendida bambina!".

Così il sindaco di Campi Bisenzio (FI), Emiliano Fossi, sulla vicenda della coppia rimasta bloccata nel Paese orientale, in ginocchio per la pandemia.

Sindaco Fossi: "Tampone positivo per Simonetta, purtroppo"

Il sindaco, così come molte altre autorità e istituzioni locali, sta seguendo da vicino la vicenda della famiglia campigiana. Purtroppo però l'ultimo aggiornamento non è dei migliori: "Abbiamo avuto anticipazione dall'ambasciata sull'esito del tampone di Simonetta effettuato ieri mattina - ha spiegato il sindaco Fossi - ed è ancora positivo. Poteva accadere, considerato che sono passati pochi giorni dalla scoperta del contagio. Il primario dell'ospedale visiterà questo pomeriggio la signora".

La coppia con la piccola, due anni, sarebbe dovuta rientrare mercoledì scorso in Italia ma non è potuta ripartire proprio perché Simonetta Filippini, al tampone di controllo, è risultata positiva. Ed ora è nuovamente risultata tale. La coppia ha poi chiesto aiuto per poter rimpatriare al più presto. Adesso, secondo quanto spiegato ieri da Andrea Zoletto, direttore generale di International Adoption, l'associazione che ha seguito la coppia nell'adozione, la donna dovrebbe rimanere nella struttura sanitaria dove si trova per almeno un'altra decina di giorni: un nuovo tampone dovrebbe essere fatto tra 8 giorni, poi l'attesa per il risultato.

India in ginocchio

L'India sta vivendo un periodo difficilissimo quanto all'epidemia, proprio a causa della cosiddetta 'variante indiana'. Solo ieri, 30 aprile, ci sono stati 402mila nuovi positivi e oltre 3.500 decessi accertati. I numeri dei contagi e dei decessi potrebbero essere peraltro sottostimati, mentre è certo che il sistema sanitario indiano sia al collasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Eventi

Castello di Sammezzano: esauriti i posti per le visite del Fai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento