Coronavirus e fake news: post falsi attribuiti a Rossi, via alle denunce

Già raccolti e catalogati, saranno inviati a polizia postale e magistratura: "I risarcimenti andranno al servizio sanitario"

"In queste ore sono tornati a circolare sui social network immagini di post totalmente falsi sul Coronavirus attribuiti al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi". A denunciarlo è una nota ufficiale della Regione Toscana.

Già nelle scorse settimane la Regione aveva diffidato dal veicolare questo materiale, soprattutto in una fase così grave dell’emergenza sanitaria.

L’appello è caduto nel vuoto e quindi la Regione Toscana "procederà contro gli autori dei post falsi e anche contro chi – pur diffidato – contribuirà alla loro diffusione".

"Tutti i messaggi, già raccolti e catalogati, saranno inviati alla Polizia postale e alla magistratura. Contemporaneamente, l’avvocatura regionale si attiverà presso Facebook e Twitter per chiedere la rimozione di questi post", si legge ancora.

Gli eventuali risarcimenti economici "saranno destinati al potenziamento del Servizio sanitario regionale e alla Protezione civile regionale". (Sopra una foto tratta dal profilo Facebook di Enrico Rossi, che lo ritrae di spalle, con la mascherina, in una struttura sanitaria)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Ufficiale: la Toscana resta gialla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento