menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: donazione di mascherine al Comune di Empoli

Il titolare dell’azienda di Fucecchio: «Le produciamo solo uso nostro e per donarle a enti e associazioni, ce le hanno chieste anche dagli ospedali »

Un’altra donazione, un’altra azienda del territorio che ha momentaneamente riconvertito la propria produzione e si dedica alla realizzazione di mascherine protettive.

È la Factory di Fucecchio, produttrice del Marchio DROMe, che ha fatto pervenire al Comune di Empoli 150 mascherine di cotone, lavabili, in cui è inseribile un ulteriore strato di materiale filtrante usa e getta.

«Siamo fermi volontariamente con le nostre produzioni dal 13 marzo – racconta Ferrero Rosati, il titolare – e abbiamo iniziato a fare mascherine per noi, per i nostri dipendenti, visto che non se ne trovavano. Poi le hanno iniziate a richiedere anche dagli ospedali. Ne abbiamo donate oltre 1000 al Meyer, poi a Careggi, a San Miniato e ora a Empoli. Vogliamo dare il nostro contributo anche al Comune di Empoli. Le mascherine sono riciclabili, ecostenibili, in cotone puro e quindi lavabili, e hanno una tasca per incrementare con un filtro la capacità di protezione. Le facciamo tutte per donarle. È il nostro piccolo contributo per vincere tutti insieme questa guerra. Finché abbiamo materiale produciamo». 

Al Comune di Empoli ne sono state donate 150. Questo il bel gesto di Ferrero Rosati e della sua Factory-Drome. Solidarietà e senso civico, un binomio che fortunatamente sta accomunando tanti imprenditori illuminati e tanti cittadini sensibili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casi coronavirus: 520 nuovi casi positivi e 21 decessi

  • Sport

    Nuovo stadio: vertice a tre in Palazzo Vecchio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento