Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Stadio

Residente in provincia, fermato allo stadio: "Cerco droga". Denunciato per inosservanza del decreto

Altra denuncia a Novoli: un pusher con le dosi nascoste nel doppiofondo dell'accendino

Un uomo di 33 anni, residente in provincia, è stato denunciato per l'inosservanza delle disposizioni governative sul covid-19, dopo essere sorpreso a bordo della sua auto in zona stadio.

Quando gli agenti del reparto prevenzione crimini Toscana gli hanno chiesto perché si trovasse al di fuori del suo comune di residenza, il 33enne ha risposto che era lì, in via Centostelle, poiché stava cercando droga e aveva saputo che in quella zona ne veniva venduta. L'uomo lo aveva anche scritto sull'autocertificazione mostrata ai poliziotti increduli.

Nell'ambito degli stessi controlli, la polizia ha arrestato in via Pertini, a Novoli, un cittadino marocchino di 33 anni sorpreso con 4 dosi di cocaina nascoste nel doppiofondo di un accendino.

Il pusher è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e denunciato anche per l'inosservanza delle disposizioni governative.

Complessivamente, a seguito dei controlli sull'osservanza del decreto governativo "Io resto a casa" effettuati ieri giovedì 19 marzo, le forze dell'ordine hanno fermato e controllato in strada 4.242 persone tra Firenze e provincia.

I denunciati perchè andavano a giro senza titolo, sono 91. Lo comunica la prefettura di Firenze. In totale, dal 12 marzo 2020 le persone controllate sono state 27.412. Quelle denunciate 726.

Quanto agli esercizi commerciali, ieri sono stati fatti 758 controlli, tutti risultati in regola. Gli esercenti della provincia di Firenze controllati in 8 giorni sono stati 9.986: soltanto 6 le denunce. E nessuna sospensione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Residente in provincia, fermato allo stadio: "Cerco droga". Denunciato per inosservanza del decreto

FirenzeToday è in caricamento