menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: controlli di Pasqua, pioggia di multe. E i commercianti cominciano a 'ribellarsi'

Un esercente ogni venti ha preferito riaprire, rischiando di prendersi la sanzione di 3.000 euro

Sono state 2.318 le persone controllate dalle forze dell'ordine tra Firenze e provincia nel giorno di Pasqua, relativamente all'osservanza delle disposizioni governative per arginare la diffusione del Covid-19.

Di queste, 229 sono state multate perchè trovate fuori casa senza un valido motivo. Due di loro sono state anche denunciate per falsa attestazione, altre 3 persone per altri reati.

Spicca il dato dei controlli ai commercianti, 'spia' di un malessere che comincia a diffondersi: delle 138 attività commerciali controllate, 7 sono state multate perchè erano aperte senza poterlo essere. E per quattro di queste è scattata la chiusura immediata.

I dati sono stati forniti dalla Prefettura di Firenze. Sul fronte del Comune, invece, la polizia municipale tra Pasqua e Pasquetta ha elevato 31 multe e denunciato due persone per falsa attestazione, sulle 516 persone e 432 attività commerciali controllate.

Trovato anche un negozio aperto: per l'esercente è scattata la chiusura e la multa di 3.000 euro. I controlli si sono avvalsi della presenza di droni.

Le pattuglie con i piloti della Città Metropolitana hanno effettuato verifiche nel Parco dell’Anconella, sulla riva destra dell’Arno da Ponte da Verrazzano a via Generale Dalla Chiesa e in via dell’Argingrosso da piazza dell’Isolotto fino a via della Funga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento