Cronaca

Coronavirus: 250mila euro di aiuti per i negozi fuori dal centro

Contributi fino a mille euro, le spese vanno dall'attivazione di servizi bancomat fino ai lavori di ristrutturazione

Un contributo del Comune destinato ai negozi che non sono in zona A (centro storico) e non possono quindi beneficare dei fondi del Decreto Agosto stanziati dal Governo in favore delle attività economiche che sono nella zona A delle città d’arte.

Si tratta di contributi fino a 1.000 euro, assegnati tramite un bando che è stato pubblicato oggi in favore di negozi fuori dalla zona A che hanno sostenuto o stanno per sostenere spese per progetti di riqualificazione, per potenziamento servizi online, per attivazione di consegna a domicilio o per altri interventi anche strutturali.

Lo ha stabilito Palazzo Vecchio con una delibera dell’assessore al bilancio e al commercio Federico Gianassi approvata nei giorni scorsi con la quale sono stati stanziati 250mila euro per gli esercenti delle zone non A. 

"Sappiamo che la situazione è difficile e questo intervento non risolverà tutti i problemi ma è uno sforzo importante che facciamo per aiutare le botteghe", commenta Gianassi.

Aperto il bando per richiedere i contributi online

Per richiederlo gli esercizi commerciali fuori dalla zona A individuata dal piano urbanistico devono presentare richiesta per un contributo massimo di mille euro fino a coprire il 75% delle spese sostenute. Tutte le info sul bando, aperto oggi, sono qui: www.comune.fi.it/pagina/amministrazione-trasparente/sovvenzioni-contributi-sussidi-e-vantaggi-economici.

Quali spese possono essere finanziate

Le spese che possono ricevere il finanziamento sono legate al miglioramento e alla promozione, come ad esempio l’attivazione dei servizi cashless, lavori di ristrutturazione, attivazione di servizi di consegna a domicilio o la promozione on line.

Le attività di impresa e di vendita di beni e servizi al pubblico che si trovano invece in “zona A” possono richiedere il contributo a fondo perduto del Governo i cui dettagli sono rintracciabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it/portale/provvedimento-del-12-novembre-2020) , quelle che non si trovano in “zona A” potranno richiedere il contributo a fondo perduto erogato dal Comune. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: 250mila euro di aiuti per i negozi fuori dal centro

FirenzeToday è in caricamento