menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, allarme contagi nelle residenze per anziani. Rossi: "Subito esami a tappeto"

Screening di massa in Toscana, ecco 5.000 test seriologici per ospiti e operatori delle Rsa

Preoccupato per i tanti casi di positività che si sono verificati nelle strutture sociosanitarie e nelle residenze sanitarie per anziani e disabili, soprattutto in quelle delle Asl Toscana centro e nord ovest, il presidente Enrico Rossi ha deciso di far partire immediatamente lo screening di massa nelle residenze sanitarie, a cominciare dalle realtà maggiormente interessate.

Tanto che oggi stesso, martedì 31 marzo, il presidente Rossi ha firmato una nuova ordinanza che regolerà l'uso degli esami a tappeto in tutte le Rsa, Rsd e strutture socio-sanitarie della Toscana. Contestualmente, stanno partendo 5.000 test sierologici nelle aeree più colpite della Asl Toscana centro e 1.600 in quelle della nord ovest.

Sempre oggi il presidente Rossi ha incontrato i privati, ai quali ha chiesto di convenzionarsi con la Regione, per fare assieme screening diagnostici a tappeto anche nelle Rsa.

Come disposto nell’ordinanze se gli esami diagnostici riveleranno la presenza del virus, ospiti e dipendenti delle strutture contagiati verranno separati dai negativi e posti in isolamento, se possibile all'interno della stessa struttura, altrimenti in altra residenza sanitaria idonea alla quarantena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento