Coronavirus: obbligo di mascherina entro 7 giorni, ma per Firenze ci vorrà più tempo

Consegnate nelle case dei fiorentini le prime 40mila, Nardella: “Un conto è un piccolo comune, un conto è una città come la nostra”

Come ormai noto, la Regione Toscana ha deciso l'obbligo di indossare la mascherina come ulteriore misura per limitare il contagio del coronavirus.

Ieri pomeriggio, lunedì 6, il presidente Enrico Rossi ha firmato l'ordinanza, valida su tutto il territorio regionale, che fa scattare l'obbligatorietà dopo 7 giorni dalla firma dell'atto. Dunque dal 13 aprile, Pasquetta.

I Comuni ricevono gratuitamente le mascherine FFP1 (come prima tranche ne saranno distribuite 8,5 milioni) dalla Regione, che si accolla tutte le spese di acquisto, e devono poi occuparsi della distribuzione. Ma non per tutti sarà così facile terminare la distribuzione entro una settimana. Tutt'altro.

Un conto è distribuirle a Londa (paese con circa 2mila abitanti della Valdisieve, ndr), un conto in una città come Firenze”, sottolineano il sindaco Dario Nardella e la vicesindaca Cristina Giachi, incontrando ieri i giornalisti fuori dal centro tecnico di Coverciano, riconvertito in struttura di quarantena per anziani positivi al Covid e dove sono arrivati i primi ospiti.

Ieri, grazie ai volontari, anche a Firenze è partita la distribuzione gratuita delle mascherine casa per casa. “Sta andando bene, ma è chiaro che un po' di tempo ci vorrà”, dice Nardella, che “suggerisce” anche un commissario regionale che coordini la distribuzione a livello regionale.

I nuclei familiari censiti come residenti a Firenze sono circa 180mila. Ieri sono sono state consegnate quasi 40mila mascherine a oltre 10mila famiglie.

“E' un primo giro, ne distribuiremo oltre 800mila. In un secondo momento passeremo ai non residenti ed ai domiciliati”, spiega Giachi, invitando tutti a “stare tranquilli perché ce ne sono per tutti” e ricordando che coloro che non saranno trovati a casa durante la consegna porta a porta troveranno un avviso cartaceo con tutte le istruzioni per essere ricontattati.

Con questi ritmi, la consegna quando potrà terminare? “A regime dovremmo fare circa 20mila consegne al giorno, per esaurire il primo giro di consegne in 10-15 giorni”, fa i conti Giachi. Cioè, tra il 16 e il 20 aprile. Ben oltre dunque la data del 13 fissata dalla Regione, che però non dovrebbe avere problemi a concedere proroghe.

Ma quando scatta l'obbligo di indossare la mascherina? Davvero per tutti e ovunque? Non proprio, a leggere il testo dell'ordinanza firmata ieri da Rossi. Il parametro di riferimento sarà la 'distanza di sicurezza'.

L'obbligo di indossarle, dice il presidente, scatterà (ripetiamo, solo a consegna ultimata a tutti i cittadini, non prima) in “tutti quegli ambienti pubblici o privati in cui per l’Oms è necessaria la distanza sociale di almeno 1,8 metri”.

Quindi “sarà obbligatorio indossarle sui mezzi pubblici, sui taxi e mezzi a noleggio con conducente, nei negozi e a fare la spesa, negli uffici e luoghi chiusi ma anche negli spazi all’aperto frequentati da più persone e dove è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale di sicurezza”, si spiega dalla Regione, che, rifacendosi ai parametri dell'Oms (Organizzazione mondiale della sanità) valuta detta distanza in 1,80 metri (e non un solo metro dunque, spesso indicato come sufficiente nelle scorse settimane).

In teoria, dunque, per fare un esempio, a quanto si capisce, chi porta il cane a spasso nei famosi 200 metri da casa senza avvicinarsi ad altre persone e senza entrare in spazi chiusi potrebbe non indossarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ma sia ben chiaro - rimarca Rossi su Facebook -, il primo compito di ciascun toscano è quello rimanere a casa”. Le mascherine non saranno inoltre obbligatorie per i bambini con meno di sei anni e per chi non le tollera per problemi medici (sarà necessario un certificato medico che lo dimostri).

Il testo dell'ordinanza sull'obbligo della mascherina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento