Coronavirus: il Comune rinvia il versamento dell'imposta di soggiorno

Dopo la Cosap, annullata la scadenza marzo per le strutture ricettive

Il sindaco Dario Nardella ha annunciato che verrà rinviata la scadenza per il versamento dell’imposta di soggiorno da parte delle strutture ricettive, unico tributo locale la cui scadenza sarebbe ricaduta domani, lunedì 16 marzo. Nei prossimi giorni saranno formalizzate le procedure tecniche necessarie.

Un provvedimento che arriva per l'emergenza coronavirus dopo la delibera del 3 marzo scorso per la sospensione della scadenza della prima rata Cosap (il canone occupazione spazi e aree pubbliche) relativamente a tavolini, sedie e dehors posti su suolo pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prima rata Cosap è stata rinviata dal 16 marzo al 30 giugno prossimo. Con il rinvio della imposta di soggiorno tutti i tributi comunali in scadenza a marzo vengono rinviati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento