Troppa coda a Campi, va a fare la spesa a Firenze: maxi-multa

Sanzionati anche un jogger che correva troppo lontano da casa, una rignanese diretta in una macelleria a Campo di Marte, un cinese a giro senza motivo e senza patente

Troppe persone in coda nei supermercati di Campi Bisenzio, il suo comune di residenza. E quindi è venuto a Firenze con l’intenzione di fare la spesa, violando così le disposizioni del decreto governativo.

È solo uno degli ultimi multati dalla polizia municipale di Firenze nell’ambito dei controlli sul rispetto delle disposizioni relative alle misura di contenimento del Covid-1.

L'uomo, un cittadino cinese accompagnato da una donna marocchina, è stato fermato sul viale Guidoni, stava andando in un supermarket di Novoli.

Per quanto riguarda gli ultimi accertamenti della municipale, in via Campo d’Arrigo un veicolo non si è fermato all’alt di una pattuglia impegnata in un posto di controllo.

Raggiunto in una via laterale a viale Malta, il fuggitivo (un giovane cittadino cinese proprietario del mezzo ma senza patente) ha dichiarato agli agenti che stava facendo un giro senza nessuna necessità.

Alla sanzione prevista si sono quindi aggiunte anche le multe per guida senza patente (5.110 euro) e per non essersi fermato all’alt (cifra decisa dal prefetto fino a 345 euro).

Una pattuglia della municipale ha poi fermato sui viali una donna originaria del Marocco e residente a Rignano: agli agenti l'automobilista ha spiegato che stava andando a Campo di Marte, alla macelleria marocchina.

Multa anche a un uomo fermato dagli agenti in via dell’Argingrosso. L’uomo stava facendo jogging a una distanza eccessiva dalla sua abitazione che si trova in via Canova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l’ultimo decreto, i controlli prevedono l’applicazione di sanzioni amministrative per gli spostamenti sia a piedi (fino a un massimo di 3.000 euro) che con veicoli (fino a un massimo di 4.000 euro) all’interno e fuori del territorio comunale senza giustificati motivi. In caso di falsa attestazioni, si continua invece ad applicare il codice penale e quindi scatta la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento