Coronavirus: chiosco aperto alle Cascine, denunciato titolare

A San Lorenzo un ladro di cellulari 'pizzicato' dalla municipale

Questa mattina una pattuglia della polizia municipale in servizio alle Cascine, ha trovato un chiosco aperto nonostante il divieto previsto. Gli agenti, coadiuvati dai colleghi nuclei speciali annonari, hanno denunciato il titolare per inosservanza ai provvedimenti dell'autorità.

Per il chiosco è scattata la chiusura immediata. Inviata inoltre la comunicazione alla Direzione sviluppo economico per i successivi provvedimenti.

Intanto ieri durante il servizio organizzato per la verifica delle autodichiarazioni, una pattuglia in zona San Lorenzo ha fermato un citttadino albanese di 23 anni, indicato da una persona come colui che, poco prima, aveva tentato di sottrargli il telefono cellulare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato per identificazione e denunciato per tentato furto e violazione delle norme sull'immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento