Coronavirus in Toscana: solo 10 ricoverati, per il secondo giorno nessuno in terapia intensiva

Altre 314 persone in isolamento a casa perché presentano sintomi lievi, nelle ultime 24 ore morto un uomo di 78 anni

Un nuovo caso, a Livorno, un guarito e un decesso, un uomo di 78 anni in provincia di Firenze. Sono i numeri del bollettino odierno, lunedì 20 luglio, sull’andamento dell’epidemia di coronavirus in Toscana.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria i cittadini risultati complessivamente positivi (compresi guariti e deceduti) hanno raggiunto quindi quota 10.375. Le persone al momento ancora malate sono 324 (di cui 314 in isolamento a casa con sintomi lievi), i guariti complessivi diventano 8.921, l’86 per cento dei totali.

Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 391mila998 test con tampone, 1.322 nelle ultime ventiquattro ore.

In diminuzione il numero dei ricoverati. Ora sono solo 10. Nessuno, per il secondo giorno di fila, in terapia intensiva. In 314 inoltre sono in isolamento a casa, perché presentano sintomi lievi.

La ripartizione odierna vede 3.236 casi complessivi (compresi guariti e deceduti) a Firenze, 549 a Prato, 749 a Pistoia, 1.056 a Massa Carrara, 1.367 a Lucca, 942 a Pisa, 482 a Livorno (1 in più), 689 ad Arezzo, 429 a Siena, 405 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma di residenti in altre regioni.

La Toscana si conferma al decimo posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 278 casi per 100 mila abitanti (media italiana circa 405 per 100 mila, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 542 casi per centomila abitanti, Lucca con 352, Firenze con 320, mentre la più bassa è Livorno con 144.

Sono 762 (meno 5 rispetto a ieri) le persone non positive ma in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 472, Nord Ovest 241, Sud Est 49).

Dei 1.130 deceduti fino ad oggi 415 interessano la provincia di Firenze, 52 Prato, 81 Pistoia, 173 Massa Carrara, 143 Lucca, 90 Pisa, 61 Livorno, 50 Arezzo, 33 Siena e 24 Grosseto. Otto persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,3 per 100 mla residenti contro il 58,1 ogni 100 mila della media italiana. La Toscana si conferma undicesima. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (88,8 ogni 100 mila abitanti), Firenze (41) e Lucca (36,9), il più basso a Grosseto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Coronavirus, Careggi torna al lockdown: stop alle visite dei parenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento