Coronavirus: birra e musica in strada, 9 denunciati

Sono stati fermati dalla polizia, hanno tra i 17 e 27 anni

Proseguono i controlli per verificare le misure previste dagli ultimi decreti del governo relativi all'emergenza coronavirus, in particolare riguardo al divieto di assembramento in strada e a quello di uscire di casa senza giustificati motivi.

E nel week end appena trascorso la polizia, per innosservanza delle relative norme, ha denunciato 9 giovani, in due distinte occasioni

Tre giovanissimi, due 17enni e un 19enne, sono stati sorpresi ieri, domenica, in piazza Madonna della Neve, a metà pomeriggio, a sorseggiare birra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri sei ragazzi, tre italiani e tre di origine straniera, sono stati invece sorpresi sabato intorno alle 17 in piazza Bambini e Bambine di Beslan: nei pressi del fossato della Fortezza, stavano anche loro bevendo birra ed ascoltando musica ad alto volume. Tutti denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento