Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, in Toscana ricoveri aumentati di 5 volte in un mese: riaprono i reparti Covid

Dal dato minimo registrato lo scorso 14 luglio (71 ricoveri in tutto), siamo arrivati a 347. Da settembre si affaccia il rischio della zona gialla, rispetto al 2020 numeri molto maggiori

Foto d'archivio

I ricoveri per coronavirus aumentano. E' un aumento graduale ma costante, che ha portato ospedali toscani e del Fiorentino a riaprire reparti Covid chiusi nelle scorse settimane, quando la situazione era notevolmente migliorata. La ricostruzione dell'ultimo mese di pandemia, a livello regionale, si legge oggi sulle pagine de La Nazione.

Il quotidiano riporta come diversi ospedali abbiano deciso, proprio in base all'andamento dei ricoveri e alla necessità di avere nuovi posti letto, di riaprire reparti Covid. Dunque, scrive La Nazione "Careggi ridestino ai pazienti Covid la medicina interna 2, mentre negli ospedali dell'asp ci sono 12 nuovi posti Covid a Santa Maria Nuova, 28 a Ponte a Niccheri e 24 a Villa dei glicini".

Nell'ultimo mese, nonostante la campagna vaccinale (ieri in Toscana si sono superati i 4 milioni e 550mila vaccini somministrati), nella nostra regione i ricoveri totali sono sostanzialmente aumentati di cinque volte, come del resto l'aumento dei ricoveri è stato un dato costante anche a livello nazionale.

L'aumento dei ricoveri nell'ultimo mese

Il punto più basso dei ricoveri di questa estate 2021 c'è stato in Toscana il 14 luglio scorso, quando i ricoveri totali erano 'solo' 71, di cui 14 in terapia intensiva (qui il bollettino completo, come pubblicato dalla Regione Toscana). A ieri, 17 agosto, dunque un mese e tre giorni dopo, i ricoveri totali erano 347 (praticamente quintuplicati), di cui 38 in terapia intensiva, questi ultimi quindi quasi triplicati (qui il bollettino completo di ieri).

Progressione che, se dovesse continuare, potrebbe portare la Toscana in zona gialla ad inizio settembre. Con i nuovi parametri si passa dalla zona bianca, dove siamo attualmente, alla zona gialla quando si raggiungono i 50 nuovi casi positivi settimanali ogni 100mila abitanti e contemporaneamente si registrano dati di occupazione del 10% delle terapie intensive e del 15% dei posti letto ordinari (ora in entrambi i casi siamo poco sopra il 6%).

Il confronto con l'estate 2020

Un'ultima indicazione da notare. Un confronto che normalmente si fa poco è quello con i dati dell'estate scorsa, quando, grossa differenza rispetto ad oggi, non era stato ancora approvato alcun vaccino e dunque la campagna di vaccinazione era ancora lontana dal partire: il 18 agosto del 2020, esattamente un anno fa, i ricoveri totali erano 20, quelli in terapia intensiva 4 (qui il bollettino completo come diffuso dalla Regione). Numeri di gran lunga inferiori a quelli odierni (ieri appunto i ricoveri totali erano 347).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Toscana ricoveri aumentati di 5 volte in un mese: riaprono i reparti Covid

FirenzeToday è in caricamento