Emergenza Covid-19: anziani, spesa consegnata gratis a casa

Iniziativa del Comune per gli over 75, aderiscono le maggiori catene della grande distribuzione

Pane, latte, verdure, carne e detersivi: da oggi i fiorentini over 75 potranno ricevere gratis la spesa a casa, grazie a un accordo tra Comune e grande distribuzione.

La misura, spiega il Comune, “Va incontro alle misure stabilite dal decreto del presidente del Consiglio del 4 marzo 2020, emanato per il contenimento del contagio da Coronavirus e nel quale si raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati, nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

La proposta del Comune per la fascia di popolazione più fragile ha raccolto l’adesione di Carrefour Express, Conad, Esselunga, Pam Panorama e Unicoop Firenze. Il progetto è attivo e il sindaco Dario Nardella, l’assessore al Welfare Andrea Vannucci e i rappresentanti di 4 catene di supermercati hanno già consegnato la spesa a un’anziana residente in via de’ Neri.

"Sono giorni difficili ed è importante prendere ogni tipo di accorgimento per gli anziani della nostra città, in questo periodo di crisi sanitaria - hanno detto il sindaco e l’assessore Vannucci - . L’amministrazione comunale è al loro fianco e, per agevolarli nella vita di tutti i giorni, abbiamo chiesto uno sforzo alla grande distribuzione del nostro territorio".

"La risposta è stata straordinaria - proseguono - Carrefour Express, Conad, Esselunga, Pam Panorama e Unicoop Firenze offrono la possibilità per chi ha più di 75 anni di farsi recapitare gratuitamente la spesa sulla porta di casa. È un atto semplice ma importante per evitare assembramenti e la frequentazione di luoghi affollati, come indicato nel decreto governativo".

"Grazie a chi si è reso disponibile a mettere in campo le proprie forze per aiutare i nostri anziani” concludono il sindaco e l'assessore. Due giorni fa, Palazzo Vecchio ha chiuso i 26 centri per gli anziani del territorio, frequentati da circa 1500 persone, sempre per evitare l’assembramento e l’afflusso in luoghi affollati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento