rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus: allarme Rsa, altri 44 anziani positivi nel Fiorentino. Via a 20.000 test del sangue

Si registrano contagiati a Signa, Empoli, Pelago

Non si ferma il contagio tra gli anziani ospiti delle Rsa e delle case di riposo nel Fiorentino. A Signa (Firenze) si registrano altri 31 casi positivi: sono tutte donne, tra cui una di 102 anni.

Tra le ospiti contagiate, oltre ad alcune ultranovantenni, ci sono anche persone più giovani. Una ha 27 anni, altre due ne hanno 35 e 38. Casi positivi si sono verificati nelle ultime ore anche a Pelago ed Empoli. Nel primo caso analisi positive per 7 uomini, nel secondo caso per 6. 

In totale, dunque, si tratta di altri 44 casi. "Siamo in un vero e proprio allarme per la salute dei nostri anziani, un allarme nelle Rsa, dove si sono registrati dei picchi di contagio: per questo chiedo alla Regione Toscana che ci sia, verso tutto il comparto di assistenza agli anziani, la più alta attenzione mai vista prima d'ora", aveva detto il sindaco Nardella nel corso dell'ultimo consiglio comunale in videoconferenza.

E la Regione, in effetti, si è mossa immediatamente: "Concentriamo la nostra attenzione nelle rsa e nelle rsd toscane -  ha detto Enrico Rossi -  dove sono ospitati circa 13.000 anziani. Fare lo screening, verificare eventuali casi di positività e distinguere aree Covid e non Covid è la strada che abbiamo preso e su cui proseguiremo con determinazione". Per gli anziani e gli operatori delle Rsa toscane, sono in arrivo 20.000 test.

"La grande lezione è che occorre separare, separare e ancora separare - ha aggiunto Rossi -. Distinguere negativi da positivi, identificare aree diverse tra loro e graduare le cure a seconda della gravità, condurre la battaglia nel territorio, presidiando e difendendo gli ospedali e le altre strutture sanitarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: allarme Rsa, altri 44 anziani positivi nel Fiorentino. Via a 20.000 test del sangue

FirenzeToday è in caricamento