Cronaca

Famiglia andata in India per adottare una bimba, il marito ricoverato per Covid peggiora: "E' molto grave"

La storia di Simonetta ed Enzo, residenti a Campi Bisenzio, aveva avuto una eco mediatica molto forte perché costretti a fermarsi nel Paese asiatico in piena emergenza sanitaria. L'appello della donna

Sembrava finita a lieto fine la vicenda di Enzo e Simonetta, la coppia di Campi Bisenzio andata in India tre settimane fa per adottare una bimba e costretta a fermarsi nel Paese asiatico in piena emergenza sanitaria da coronavirus a causa della positività al Covid riscontrata nella donna.

Alla fine la coppia, dopo giorni drammatici e con l'aiuto del ministero degli esteri italiano, era riuscita a tornare a casa, anche se poi pure l'uomo è risultato positivo al coronavirus. La donna ora sta bene. Non così purtroppo il marito.

"Enzo è molto grave e spero l’ospedale autorizzi l’utilizzo del plasma iperimmune. So che non è una terapia prevista nel protocollo sanitario per i malati di Covid ma vorrei provare. Enzo si è indebolito troppo e temo per la sua vita", le parole della donna a La Nazione, che ricorda come il marito Enzo Galli, 42enne, sia ricoverato dall’8 maggio scorso e come sia peggiorato negli ultimi giorni. Ore dunque ancora drammatiche per la famiglia. La piccola di 2 anni portata in Italia dall'India sarebbe invece in buona salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia andata in India per adottare una bimba, il marito ricoverato per Covid peggiora: "E' molto grave"

FirenzeToday è in caricamento