Alla Coop scaffali bassi per favorire gli anziani

Riapre mercoledì 18 il punto vendita di Grassina. Al via il progetto pilota per l'accessibilità, spazio a filiera corta, sostenibilità e socialità

Scaffali più bassi per consentire anche agli anziani di poter afferrare tutti i prodotti. E' questa la principale novità al nuovo punto vendita Coop di Grassina (via Dante Alighieri, Bagno a Ripoli), che sarà riaperto mercoledì 18 marzo a partire dalle ore 8. Il nuovo piccolo supermercato di 550 mq si presta così all'inaugurazione di un format pilota centrato sull’idea di un rapporto diretto e personalizzato con soci e clienti. Altezza massima degli scaffali di 1,60 mt, ma anche cartellini più facilmente leggibili, frigoriferi chiusi per il risparmio energetico, carrelli per la spesa realizzati in plastica riciclata e illuminazione a led. Un progetto che ha visto la collaborazione fra l’Architetto Paolo Lucchetta e il consorzio nazionale Coop che si occupa della progettazione dei supermercati (Inres).

Il Coop.fi di Grassina è un punto vendita di vicinato pensato per la spesa quotidiana, legato al territorio e al quartiere che lo circonda. Per si troveranno i “mestieri”: macellaio, panettiere, salumiere e ortolano di fiducia, pronti a offrire consigli e ricette proprio come al mercato. E, soprattutto, si troverà la convenienza di sempre grazie alla presenza di ben 2000 prodotti a marchio Coop recentemente ribassati nel quadro della campagna Tutela Totale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La forneria conta circa 40 tipi di pane, prevalentemente sfuso, con produzione propria e prodotti di fornitori locali. Il reparto ortofrutta sarà basato sulla spesa quotidiana e dunque offrirà frutta e verdura freschissima di filiera corta. La gastronomia, oltre alla consueta offerta di salumi e formaggi, vedrà la presenza di numerosi prodotti caseari locali. C’è anche un angolo dedicato alla rosticceria con prodotti del territorio, e la friggitrice con cui si offre un prodotto espresso. La macelleria ha carni al taglio ed è centrata sulla preparazione di prodotti “pronto cuoci” a vista, con scottona di filiera Coop, avicunicolo del Valdarno, suino toscano. La cantinetta vini è particolarmente attrezzata con produttori locali e non potrà mancare, inoltre, ogni venerdì, il banchino del pesce sfuso. Fra i generi vari è stato dedicato uno spazio ad hoc ai prodotti legati al benessere e alla salute. Al momento di pagare si possono trovare anche le casse “faidate” per le piccole spese. Oltre ai tradizionali settori alimentari, inoltre, al primo piano del supermercato c’è un’area dedicata alla socialità, dove ci si potrà soffermare a leggere un libro, un giornale o semplicemente per riposare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento