Controlli a tappeto sul trasporto di animali vivi: multe per 50mila euro

Controlli a tappeto della polizia stradale sulle strade toscane riguardo al trasporto degli animali vivi. Accertate violazioni per oltre 50 mila euro. Le verifiche in collaborazione con la LAV

La polizia stradale della Toscana, nel corso di servizi mirati di controllo sul trasporto degli  animali vivi, in collaborazione con la Lega Anti Vivisezione (LAV), ha accertato violazioni per 51.639,55 euro. Tredici i posti di controllo effettuati tra aprile e giugno lungo le principali arterie di traffico nelle province di Firenze, Arezzo, Livorno e Siena.

52 i veicoli adibiti al trasporto degli animali destinati alla macellazione che, controllati, sono risultati in palese violazione della normativa, con 85 violazioni contestate, di cui 40 per infrazione delle regole specifiche relative al trasporto degli animali vivi, per un totale di oltre  € 51.000 di sanzioni irrogate.

Nel corso dei controlli è stato accertato che gli animali, maltrattati e spesso in pessime condizioni di salute, erano trasportati da autisti complici, pronti ad essere consegnati a macelli consenzienti.

REGOLE - L’Unione Europea dal 2005 ha tracciato delle linee guida in materia, invitando i Paesi appartenenti ad aderire allo specifico Regolamento – 1/2005, entrato in applicazione dal 5 gennaio 2007 – in cui sono definite le regole da rispettare per ridurre al minimo lo stress a cui sono sottoposti gli animali, riconosciuti nel trattato di Lisbona come esseri dotati di sensi e sensibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento