Controlli Covid-19: cinque fogli di via a Castelfiorentino  

Obbligatori nei confronti di cinque persone

Nei giorni scorsi il questore di Firenze ha emesso cinque fogli di via obbligatori con procedura d’urgenza nei confronti di una donna e quattro uomini italiani, di età compresa tra i 21 ed i 49 anni, tutti residenti in Comuni diversi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i controlli per contrastare la diffusione del Covid -19, tutti già noti alle forze di polizia, i cinque si trovavano nel territorio di Castelfiorentino senza fornire giustificato motivo, e sono stati deferiti all’autorià giudiziaria per inosservanza del provvedimento dell’autorità dai carabinieri.

Almeno 3 di loro erano già stati denunciati due giorni prima per la stessa violazione, giustificando la loro presenza nel territorio per fare una passeggiata. Il Questore  ha così emesso cinque fogli di via obbligatori dal
comune di Castelfiorentino con divieto di farvi ritorno per tre anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Archeologia: scoperto gigantesco santuario dedicato ad Apollo

  • Campi Bisenzio: nuovo casello autostradale 

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento