Caso Consip: nuove indagini sul filone che vede coinvolto Tiziano Renzi

Accolta parzialmente la richiesta di archiviazione, il gip ha ordinato nuovi accertamenti

Il gip di Roma Gaspare Sturzo ha ordinato alla procura di Roma di svolgere nuovi accertamenti sul filone di indagine del caso Consip che vede indagato tra gli altri anche Tiziano Renzi, padre dell'ex presidente del consiglio.

La decisione è arrivata quasi tre mesi dopo l'udienza di fine novembre scorso, quando venne discussa la richiesta di archiviazione avanzata dai pm. La richiesta di archiviazione per quanto riguarda questo filone di indagine, che appunto vede indagato anche Renzi senior per traffico di influenze illecite, è stata parzialmente accolta dal giudice, che ha disposto anche nuove indagini.

La Procura aveva chiesto di archiviare anche altre posizioni oltre a quella di Renzi senior. Tra queste quelle dell'ex ministro Luca Lotti, accusato di rivelazione di segreto d'ufficio e già imputato nel processo principale, del generale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia, indagato per rivelazione del segreto d'ufficio, dell'imprenditore Carlo Russo, indagato per turbativa d'asta, dell'imprenditore Alfredo Romeo, accusato di corruzione e turbativa d'asta, dell'ex parlamentare del Popolo della Libertà Italo Bocchino, indagato per corruzione e turbativa d'asta, dell'ex ad di Grandi stazioni Silvio Gizzi, dell'ex ad di Consip Domenico Casalino e del dirigente Francesco Licci, questi ultimi tutti accusati di turbativa d'asta.

Il 3 marzo prossimo invece, dopo l'udienza lampo del 15 gennaio scorso, ripartirà, sempre in ambito 'caso Consip', il processo che vede imputati tra gli altri lo stesso Lotti, accusato di favoreggiamento e l'ex comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette, accusato di rivelazione del segreto d'ufficio e favoreggiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A processo ci sono anche Emanuele Saltalamacchia, all’epoca dei fatti comandante dei Carabinieri della legione Toscana, per favoreggiamento, così come l'ex presidente di Publiacqua Firenze Filippo Vannoni e l'imprenditore scandiccese Carlo Russo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  •  Oroscopo Paolo Fox oggi 18 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Incidente in piazza della Libertà: scontro tra auto, cinque feriti | FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento