Consip, un'ora di confronto fra Marroni e Saltalamacchia

L'accusatore di fronte all'ex comandante dei carabinieri toscani, prima di Pasqua il faccia a faccia con Lotti

E' durato circa un'ora ed è avvenuto in una caserma di Roma il faccia a faccia tra l'ex amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni, e l'ex comandante della Legione Toscana dei carabinieri, il generale Emanuele Saltalamacchia. L'ufficiale è indagato in una delle tranche dell'indagine sulla Centrale unica di acquisti della pubblica amministrazione: a suo carico è ipotizzato il reato di favoreggiamento e violazione del segreto istruttorio proprio in relazione a quanto affermato da Marroni.

Il manager, nel dicembre del 2016, aveva spiegato ai pm di Napoli che era stato avvertito da Saltalamacchia della presenza di cimici nel suo ufficio. Rivelazione che, sempre secondo il racconto di Marroni, sarebbe stata riferita anche dal ministro allo Sport, Luca Lotti e dal presidente di Publiacqua Firenze, Filippo Vannoni, a loro volta indagati per rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento nella stessa inchiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni in cui si attendeva il confronto fra lo stesso Marroni e il ministro Lotti, che potrebbe comunque tenersi prima di Pasqua, è arrivato il faccia a faccia fra due testi chiave della vicenda. Nell'inchiesta è indagato per traffico di influenze illecite anche il padre di Matteo Renzi, Tiziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento