Confesercenti incontra il prefetto: "Più sicurezza per i negozianti del centro"

Consegnata una petizione per inasprire le misure cautelari contro gli spacciatori. Laura Lega: "la segnalerò al ministro degli Interni"

Il prefetto di Firenze Laura Lega

Una raccolta firme lanciata nei giorni scorsi da Confesercenti Firenze, "per superare l'attuale incertezza normativa e prevedere l'arresto cautelare in carcere in caso di fragranza del reato di spaccio di droga", è stata consegnata dai rappresentanti dei commercianti Lapo Cantini e Daniele Locchi al prefetto di Firenze Laura Lega che, ha promesso, "si farà carico di segnalare questa importante iniziativa al ministro degli Interni Lamorgese".

La consegna della petizione è avvenuta nell'ambito di un incontro tra la categoria fiorentina dei negozianti e il prefetto, a Palazzo Medici Riccardi. Al centro dell'incontro, proprio la lotta allo spaccio e la sicurezza delle attività commerciali, con particolare riferimento all'area di San Lorenzo e della stazione di Santa Maria Novella.

Sul problema tutela e sicurezza delle attività commerciali le parti hanno convenuto,  al termine dell'incontro, di lavorare a un protocollo d'intesa, aperto anche alle altre categorie economiche del territorio, che si basi principalmente su tre punti. Il primo: sviluppare progetti in partnership pubblico-privato per incentivare l’installazione di nuovi strumenti allarme e videosorveglianza.

In questo caso, le associazioni di categoria dovranno svolgere un compito di mappatura degli interventi, consulenza e informazione sulle domande di partecipazione. Secondo: formazione specifica sui temi della sicurezza per le imprese più soggette a rapine, furti e spaccate, con il supporto di specialisti della materia e istituzioni interessate, in collaborazione con le associazioni di categoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terzo: completare il percorso già avviato di illuminazione notturna delle attività commerciali, attraverso accordi congiunti con le categorie economiche e i soggetti gestori di energia elettrica interessati. Al termine dell'incontro, Confesercenti ha ringraziato il prefetto Laura Lega per la disponibilità e l'impegno quotidiano sul fronte sicurezza, assicurando che la categoria lavorerà sin da subito allo sviluppo di questi temi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento