rotate-mobile
Cronaca

Concorsopoli: interdetto il direttore generale dell'ospedale pediatrico Meyer

Per tre mesi. La procura che indaga sui concorsi universitari ritenuti truccati aveva chiesto al gip di sospenderlo per un anno

Il giudice per le indagini preliminari di Firenze ha emesso, su richiesta della procura, ordinanza applicativa di misura cautelare personale nei confronti del direttore generale dell'azienda ospedaliera universitaria Meyer di Firenze, Alberto Zanobini.

La misura consiste nella sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio svolto presso l'azienda ospedaliera, dove presta servizio, per la durata di tre mesi.

Concorsi truccati, a Novoli poco stupore: “Funziona così”

La procura, con i pm Luca Tescaroli e Antonino Nastasi, aveva chiesto per lui una misura interdittiva della durata di un anno.

Zanobini è indagato per i reati di corruzione e plurimi delitti di abuso d'ufficio, relativi alla presunta gestione illecita di concorsi per professore universitario.

Per le medesime ipotesi di reato erano state chieste misure anche per due docenti universitari che il giudice ha invece rigettato.

Si tratta di Paolo Bonanni, direttore del dipartimento di scienze della salute dell'università di Firenze e della professoressa Chiara Azzari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsopoli: interdetto il direttore generale dell'ospedale pediatrico Meyer

FirenzeToday è in caricamento