rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Università, concorsi truccati al Sum: tutti i professori assolti

I professori imputati nel processo sull'assegnazione pilotata della cattedra di filologia romanza al Sum sono stati tutti assolti perché il fatto non sussiste

Il concorso per la cattedra di filologia romanza al Sum, l'ente pubblico universitario Istituto di Scienze Umane, non fu pilotato. Ieri pomeriggio il collegio della prima sezione penale, presidente il giudice Boncompagni, ha infatti assolto "perché il fatto non sussiste" sia il direttore Aldo Schiavone per cui il pm Giulio Monferini aveva chiesto una condanna a 2 anni e sei mesi per rivelazione di segreto d'ufficio e abuso d'ufficio, sia il professor Alberto Varvaro, cui fu data la cattedra, per il quale era stato chiesto un anno e 6 mesi di carcere.

Il collegio ha recepito anche le richieste del pm circa l'assoluzione degli altri imputati, per mancanza di prove, i professori Leonardo Morlino, Guido Alberto Marinotti, e gli ex rettori delle università di Firenze, Augusto Marinelli, e Napoli, Guido Trombetti, questi ultimi membri della commissione giudicatrice insieme allo stesso Schiavone. L'accusa aveva fatto leva sulla necessità di mantenere segreti, nel tempo precedente la pubblicazione del bando, i requisiti necessari per concorrere all'assegnazione della cattedra di filologia romanza, che invece Schiavone avrebbe rivelato al collega, poi assegnatario dell'incarico. Per il collegio giudicante fiorentino, però, il reato non è stato compiuto e così anche i due imputati per cui il pm aveva chiesto la condanna sono stati assolti.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, concorsi truccati al Sum: tutti i professori assolti

FirenzeToday è in caricamento