menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commercio, vittoria degli ambulanti: Bolkestein rinviata di 3 anni

Cna gioisce, ma Confesercenti critica il rinvio: “Così settore nel caos”

Il parlamento ha approvato in via definitiva un nuovo rinvio dell'approvazione delle norme per applicare la cosiddetta direttiva Bolkestein, che prevede di rimettere a bando le licenze per le attività che si svolgono su suolo pubblico, tra cui quelle degli ambulanti dei mercati.

L'amministrazione fiorentina aveva da sempre sostenuto la direttiva, con l'assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re che aveva già annunciato a breve la stesura dei nuovi bandi. Anche il sindaco Dario Nardella si era pronunciato a favore della direttiva, vista anche come un modo per contrastare il fenomeno della 'rendita'.

Gli ambulanti avevano invece più volte protestato contro la direttiva. L'ultimo corteo a Firenze poche settimane fa, con centinaia di furgoni a passo d'uomo che hanno paralizzato la città.

Soddisfatti i rappresentanti degli ambulanti di Cna Firenze: “Questo è un primo risultato ma il nostro obiettivo rimane l’esclusione degli operatori del settore ambulante dall’applicazione della direttiva. Le imprese familiari non possono essere costrette a partecipare a un bando per continuare a lavorare, considerando che ai bandi di rinnovo per le concessioni potranno partecipare anche società di capitale con tutte le ripercussioni in materia di concorrenza”, commenta Jacopo Silei, responsabile del commercio per Cna Firenze.

Di opinione opposta Anva Confesercenti: “Altro che ‘salva ambulanti’. Siamo di fronte ad un rinvio assurdo, che getta ancora di più nel caos il settore del commercio su aree pubbliche e lo degrada in modo inaccettabile – dice una nota pubblicata dalla rappresentanza di categoria -. Il rinvio poi lascia nella più totale incertezza tutti quegli operatori che hanno già terminato la procedura, con l'assurdo disallineamento temporale fra concessioni già assegnate e concessioni da assegnare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento