Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Coltivava piante di marijuana in una grow box della sala da pranzo

Denunciato 44enne. Un uomo è stato invece arrestato in via Sestese

La polizia di Stato continua i suoi servizi di contrasto agli stupefacenti nel capoluogo toscano e nell’hinterland fiorentino: ieri con l’accusa di illecita detenzione di droga, a Sesto Fiorentino, è finito in manette un cittadino marocchino di 44 anni, mentre, in un'altra circostanza, un suo coetaneo fiorentino è stato denunciato a Novoli.

Nello specifico, nel tardo pomeriggio, nei pressi del parcheggio della stazione di Castello, l’attenzione degli agenti della volante del commissariato di Sesto Fiorentino è stata attirata da due uomini, entrambi già noti alle forze di polizia, che si stavano scambiando qualcosa e che, alla vista della pattuglia, si sono dati alla fuga prendendo direzioni opposte.

Durante la corsa uno dei cittadini stranieri ha lanciato a terra 3 piccole palline: i poliziotti le hanno recuperate dalla strada, scoprendo che contenevano al loro interno cocaina; subito dopo, in via Sestese, hanno fermato anche il fuggitivo, arrestandolo per detenzione ai fini di spaccio.

Nella sala da pranzo di un 44enne fiorentino, nella sua abitazione a Novoli, gli agenti della sezione contrasto al crimine diffuso della squadra mobile hanno invece scoperto una cosiddetta “grow box” con all’interno 4 piantine di marijuana.

La “grow box” è generalmente uno spazio chiuso e delimitato che, come una sorta di serra, permette la coltivazione in casa, ricreando completamente l’ambiente naturale per le piante.

Oltre alle piantine e alla “grow box”, con tanto di ventilatore interno, riflettore della luce e filtro per la purificazione dell’aria, la Squadra Mobile ha rinvenuto e sequestrato nell’appartamento anche una piccola dose di cocaina e due bilancine di precisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivava piante di marijuana in una grow box della sala da pranzo

FirenzeToday è in caricamento