rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Le Cascine / Viale degli Olmi

Cascine, sfregiato nel parco a colpi di coltello per difendere la ragazza

Tre uomini sono finiti in ospedale con ferite da armi da taglio dopo una lite avvenuta in viale degli Olmi alle Cascine. Il duello a colpi di arma bianca sarebbe stato scaturito da apprezzamenti a una ragazza

Violenza da strada nel parco delle Cascine. Ieri sera sono stati tre i feriti trasportati in ospedale sfregiati a colpi di coltello su naso e guance. Tutto sarebbe partito da un apprezzamento a una ragazza che passeggiava con il fidanzato lungo viale degli Olmi vicino la piscina de Le Pavoniere. Da qui l’alterco e il ‘duello’ all’arma bianca.

A dare l'allarme è stata la stessa ragazza: verso le 21 ha chiamato soccorso dicendo di esser stata aggredita e che il fidanzato era ferito con armi da taglio. In ospedale tre persone: un maghrebino di 33 anni con una coltellata al naso, uno di 30 con una lesione ad una guancia, un giovane di 19 anni colpito anche lui al volto da una lama. I primi due sono stati portati a Santa Maria Nuova, il terzo a Careggi.

AGGIORNAMENTO – I nordafricani, tutti tunisini, hanno raccontato di essere stati aggrediti da un uomo di origine marocchina. Uno di loro era seduto su una panchina con la sua fidanzata, italiana, quando l’uomo si è avvicinato e ha fatto apprezzamenti verso la donna. Ne è nata una lite nel corso della quale ha estratto un trincetto, ferendo il tunisino e due suoi connazionali accorsi in sua difesa. Dopo aver colpito i tre l’uomo si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri, intervenuti sul posto con tre pattuglie, sono al lavoro per ricostruire l’accaduto. Al vaglio degli inquirenti anche l’attendibilità del racconto fornito dalle vittime, anche rispetto alleffettivo contesto in cui sarebbe maturato lo scontro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascine, sfregiato nel parco a colpi di coltello per difendere la ragazza

FirenzeToday è in caricamento