menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città d'arte: Firenze seconda meta preferita per Pasqua

La classifica di momondo.it. Ma in riva d'Arno prezzi cari per dormire in hotel

Gli italiani che scelgono di rimanere entro i confini nazionali per Pasqua preferiscono le città d'arte, oltre al mare. La piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it ha analizzato i propri dati delineando trend di viaggio e fornendo utili suggerimenti per pianificare al meglio le prossime vacanze.

Gli italiani, così, confermano il loro amore e interesse per la cultura e sono alla ricerca anche di soggiorni nelle principali città d'arte. E se Roma guida la classifica, a secondo posto si piazza Firenze, che è seguita da Napoli nelle preferenze.

Eppure proprio la città in riva d'Arno risulta essere quella più cara per prezzo medio in una camera doppia in hotel tre o quattro stelle: costa 131 euro contro i 100 di Roma e i 123 di Venezia (che si piazza quarta nella classifica delle più gradite). 

Tre le mete solitamente al di fuori dei classici itinerari turistici, all'11° posto Matera, capitale europea della cultura nel 2019. Che però è anche la più cara in assoluto, con 176 euro di media per una notte. In 14° posizione Abano Terme, ideale per i molti italiani che cercano una vacanza all'insegna del benessere e del relax ed, infine, in 17° Castelnuovo del Garda che, vista la vicinanza ai parchi divertimento più famosi d'Italia, radunerà grandi e piccini.

Per quanto riguarda le mete di mare gli italiani preferiscono le città campane (Napoli 3°, Ischia 7°, Sorrento 13°) e quelle siciliane (Palermo 16°, Catania 19°). Ma guardando a questa speciale classifica è il Veneto a guadagnare lo scettro di regione "regina" di Pasqua, con ben quattro città nella top 20.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, netto calo dei nuovi casi in Toscana: sono 644

  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Economia

    Rider: accordo Regione-sindacati per i diritti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento