Soffiano, branco di cinghiali vicino alle case / FOTO

Dopo i casi dell'ospedale di Careggi si moltiplicano le segnalazioni di ungulati alle porte della città

Si moltiplicano gli 'avvistamenti' di cinghiali alle porte della città, se non proprio all'interno di Firenze, come successo in almeno due occasioni nelle ultime settimane all'interno dell'ospedale di Careggi.

Undici cinghiali all'ospedale di Careggi / FOTO

Le foto che vedete qui sotto invece, inviateci da una lettrice, si riferiscono a diversi cinghiali, almeno 12, di cui quattro adulti e gli altri cuccioli, fotografati nella zona di Soffiano, tra Firenze e Scandicci.

Per la precisione le foto sono state scattate in via del Ferrone, l'8 luglio scorso, anche se sono arrivate in redazione soltanto oggi.

“Sono state fatte numerose segnalazioni. Anche nello stesso giorno ho scritto alla polizia provinciale ma nessuno si è mosso”, scrive la lettrice.

“Distruggono l’agricoltura di molte aziende in zona. Inoltre queste foto sono state scattate ad appena due minuti a piedi dalla nota palestra Klab, frequentata molto in questi periodi da persone in motorino”, scrive ancora la donna.

Un dettaglio non di poco conto, perché il rischio incidenti è alto. Ed è la stessa donna che ci scrive a ricordarci che proprio in zona Soffiano nel 2017 ebbe un incidente in motorino, scontrandosi con un cinghiale, l'allora presidente del consiglio comunale ed oggi senatrice Caterina Biti, riportando una frattura e una costola incrinata.

Scontro con un cinghiale, la brutta avventura di Caterina Biti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento