Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Gambassi Terme

Ciclista morta per overdose: scoperto giro di spaccio, indagati 14 pusher

Ilaria Rinaldi venne trovata senza vita nella sua abitazione di Gambassi Terme nell'aprile del 2018

La procura di Firenze ha chiuso le indagini su un presunto giro di spaccio di droga nelle province di Firenze e di Siena, avviate dopo la morte per overdose della ex ciclista professionista Ilaria Rinaldi, trovata senza vita nella sua abitazione di Gambassi Terme (FI) nell'aprile del 2018.

Secondo quanto appreso, tra gli indagati, 14 in tutto, figurerebbe anche un pusher albanese accusato tra l'altro di aver fornito in un'occasione cocaina alla ex ciclista. L'uomo, arrestato durante le indagini, in un primo tempo era accusato oltre che di detenzione a fini di spaccio, anche di morte come conseguenza di altro reato proprio in relazione al decesso della sportiva, tuttavia questa seconda accusa è stata poi archiviata.

Morte di Ilaria Rinaldi: a casa dell'ex ciclista siringhe e laccio emostatico

In base alle indagini, condotte dai carabinieri e coordinate dal pm Giacomo Pestelli, l'attività del gruppo criminale non si sarebbe fermata neppure durante il lockdown per il Covid.

Secondo gli investigatori, la droga veniva consegnata a domicilio a prezzi maggiorati e utilizzando le mascherine chirurgiche per nascondere le dosi. Per evitare i controlli in periodo di pandemia i pusher sostenevano di non poter togliere la mascherina perchè venuti a contatto con positivi al virus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista morta per overdose: scoperto giro di spaccio, indagati 14 pusher

FirenzeToday è in caricamento