Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio Ciatti: catturato in Germania il ceceno scarcerato in Spagna

La polizia tedesca mette in atto il mandato internazionale nei confronti del giovane accusato di aver sferrato il calcio mortale al 22enne fiorentino

Sarebbe l'effetto del mandato di cattura internazonale emesso dalla Procura di Roma, l'arresto avvenuto ieri in Germania di Rassoul Bissoultanov, il ceceno principale indagato per l'omicidio del 22enne Niccolò Ciatti, il ragazzo fiorentino pestato a morte l'11 agosto 2017 in una discoteca di Lloret de Mar.

Proprio il ceceno che sferrò il calcio mortale al giovane fiorentino era stato recentemente scarcerato: si trovava in regime cautelare fino a che, all'ennesima istanza dei suoi legali e dopo le lentezze nella giustizia spagnola, i giudici non hanno potuto che liberarlo.

Bissoultanov, secondo quanto riporta la stampa, è sottoposto ad obbligo di firma alle autorità spagnola con la possibilità di spostarsi in Francia, dove vive con la famiglia. Sospetti dunque sulla ragione della sua presenza in Germania dove la polizia tedesca ha fatto valere il mandato di arresto internazionale.

Fra i responsabili della brutale aggressione di Niccolò Ciatti, oltre a Bissoultanov gli investigatori individuarono Khanibul Kabatov e Movsar Magovedov, ceceni di 22 e 24 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ciatti: catturato in Germania il ceceno scarcerato in Spagna

FirenzeToday è in caricamento