Cronaca Centro Storico

Chiusa casa d’appuntamenti in centro storico, il capo una spagnola di 21anni

Dopo averla controllata per giorni la Polizia ha denunciato una 21enne spagnola che amministrava un "bordello" in pieno centro storico. Al momento dell'irruzione trovate anche due giovani sudamericane di 25 e 32 anni

Ieri la Polizia ha scoperto  una casa d’appuntamenti in pieno centro storico gestita da una ventunenne spagnola. La ragazza già  alcuni mesi fa aveva cosparso il web di annunci sospetti con cui offriva un “lavoro ben remunerato a ragazze belle e serie”nel centro di Firenze . Si rivolgeva, favorita dalla lingua,  a  ragazze di origine latina contattate tramite i loro siti internet nazionali.

 
INDAGINI - 
L’attività investigativa era partita dopo alcune segnalazioni dei residenti, infastiditi  dal via vai di uomini che a tutte le ore del giorno e della notte visitavano l’appartamento. Dopo alcuni appostamenti, gli agenti hanno cominciato ad interrogare i frequentatori dello stabile.


METODO - Prima di ogni appuntamento i clienti contattavano le ragazze sul cellulare, infatti i loro numeri erano su giornali o siti specializzati in “escort”. Gli investigatori fingendosi "consumatori" le hanno prima chiamate e poi sono piombati nella “casa d’appuntamenti” scoprendo  in mezzo a soffuse luci rosse, un giro di prostituzione di  almeno 3 donne. Oltre alla ragazza spagnola c'erano  infatti due sudamericane, di 25 e 32 anni, che hanno subito confessato agli agenti la loro attività di lucciole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa casa d’appuntamenti in centro storico, il capo una spagnola di 21anni

FirenzeToday è in caricamento