rotate-mobile
Cronaca Viali / Via Leone X

La chiesa russa ortodossa di Firenze

Si riconosce da lontano per quelle sue strane cupole a cipolla, è la chiesa russa ortodossa della Natività

Le particolari cupole a cipolla che si ergono da via Leone X, a pochi isolati dalla Fortezza da Basso, appartengono alla chiesa ortodossa della Natività.

La chiesa fu costruita su idea, nel 1873, della granduchessa Marija Nicolajevna, figlia dello Zar Nicola I. Venne realizzata solo nel 1879 su spinta del principe di San Donato Paolo Dmidoff che donò una cospicua somma per la sua costruzione.

Dopo che molti dei progetti andarono in fumo per via del loro costo elevato, finalmente nel 1890 venne approvato il progetto "in stile moscovita" di Preobrazenskij dall’Ambasciata di Roma e nel 1897 dal Ministero per gli affari esteri.

I lavori iniziarono l’11 giugno 1899 con la celebrazione del Te Deum e la processione sul luogo della costruzione. Il 28 ottobre 1899 venne posata la prima pietra.

Il 21 ottobre 1902 venne consacrata la chiesa inferiore, intitolata a San Nicola Taumaturgo. Due giorni più tardi giunsero a Firenze i pittori russi Vasil'ev, Blaznov e Kiplik per le pitture murali a tempera dell’interno.

L'8 novembre 1903 venne celebrata la consacrazione del tempio superiore, alla presenza di numerose personalità italiane e straniere e di un drappello di marinai russi. Il filmato della cerimonia venne anche proiettato in piazza Vittorio Emanuele (attuale piazza della Repubblica).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chiesa russa ortodossa di Firenze

FirenzeToday è in caricamento