rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Centro Storico

Centro storico, ispettori dei rifiuti tra indizi e multe

Aprono i sacchetti e fotografano il contenuto per risalire agli autori del degrado

Quadrifoglio Spa ha a disposizione 10 ispettori ambientali, un po' pochi per tenere d'occhio l'inciviltà quotidiana di chi abbandona i sacchetti di sudicio alle cantonate. Le multe sono di 166 euro e colpiscono ad ampio raggio dai professionisti ai commercianti ai residenti.

Un degrado che emerge in tutto il suo fetore all'interno del centro storico fiorentino. Una vera burella dell'immondizia raccontata da Ernesto Ferrara su La Repubblica. I cestini sono troppo distanti? Molto spesso sono pieni e le isole ecologiche, per mancanza di senso pratico, sono usate come isole appunto e non come contenitori, pertanto si preferisce ammucchiare immondizia all'esterno eliminando completamente il 'fastidioso' passaggio dell'apertura.

Lungo le strette vie della vecchia Firenze sono numerosi i mucchi di sudicio abbandonati nelle diverse ore del giorno e della notte, senza quel criterio logico che ne consentirebbe il prelievo da parte degli addetti ai lavori. 
Piccole discariche abusive che richiamano altra sporcizia e così dopo il primo sacchetto ne seguono altri e l'immondizia si diversifica fino a diventare 'ingombrante' e nascondere anche il passante di turno che ne approfitta per espletare i propri bisogni al riparo tra 'pareti compiacenti'.

Come si svolgono le indagini? Gli ispettori aprono i sacchetti, studiano carte ed etichette fotografando il contenuto e si mettono sulle tracce del contravventore inchiodandolo davanti alle prove del misfatto. 150 le multe elevate da gennaio, e potrebbero essere molte di più con più occhi a controllare.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, ispettori dei rifiuti tra indizi e multe

FirenzeToday è in caricamento