rotate-mobile
Cronaca

Centro, "guerra" ai risciò: mezzo trasformato in un motorino

Raffica di multe e mezzo sequestrato

A prima occhiata sembrava un semplice risciò ma in realtà era stato trasformato in un ciclomotore. Ma è stato fermato per un controllo dalla polizia municipale che hanno scoperto il trucco. È successo ieri pomeriggio in via Calzaiuoli. Gli agenti della zona centrale in servizio nella strada hanno notato che il mezzo stava transitando senza catena. Lo hanno quindi fermato per un controllo e hanno scoperto che quella che doveva essere una bicicletta a pedalata assistita era stata trasformata in un ciclomotore. Questo ha comportato una raffica di multe, per un totale di un migliaio di euro, e il sequestro del mezzo per il quale è scattato anche il fermo amministrativo. Il conducente e il proprietario, che è arrivato nel corso del controllo qualificandosi come responsabile dell’attività di Ncc svolta dal mezzo, e responsabile in solido sono stati multati per una serie di violazioni legate proprio alla trasformazione del mezzo: transito senza carta di circolazione e senza targa, transito senza casco, mancanza di assicurazione e guida senza patente. Al momento del controllo il mezzo era vuoto.


“Avevano promesso più attenzione e maggiori controlli su questo tipo di veicoli che transitano in area pedonali e così abbiamo fatto – commenta l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi –. Ogni attività economica deve rispettare le regole. Ringrazio la Polizia Municipale per la loro attività quotidiana a la tutela della vivibilità e della legalità in città. I controlli continueranno”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro, "guerra" ai risciò: mezzo trasformato in un motorino

FirenzeToday è in caricamento