Cronaca

Castello di Sammezzano: la tenuta è tra i monumenti più a rischio in Europa

Per il secondo anno consecutivo, la tenuta di Reggello è stata inserita tra i monumenti europei che potrebbero non avere un futuro ed è ufficialmente tra i 14 monumenti più a rischio d’Europa

Negligenza, sviluppo inadeguato, mancanza di risorse o competenze. Queste le caratteristiche dei “7 most endangered”, ovvero i 7 più importanti monumenti in pericolo presenti sul territorio europeo. 

Un'iniziativa di Europa Nostra, federazione pan-europea per il patrimonio culturale, ideata per accrescere la consapevolezza e mobilitare la salvaguardia dei siti culturali a rischio in Europa. La federazione ha annunciato la lista dei 14 siti finalisti candidati: quattordici  monumenti europei in un allarmante stato di degrado, che potrebbero non avere un futuro.

Tra questi figura anche il Castello di Sammezzano, che diventa ufficialmente uno dei 14 siti più in pericolo d'Europa insieme a National Theatre of Albania (Albania), Karas - Traditional Wine Vessels (Armenia), Khoranashat Monastery (Armenia), Castle Jeze?í (Repubblica Ceca), Tapiola Swimming Hall (Finlandia), Parco Archeologico di Sibari (Italia), Ivicke House, Wassenaar (Olanda), Y-block - Government Quarter (Norvegia) Szombierki Power Plant (Polonia), Belgrade Fortress and its surrounding (Serbia), Ple?nik Stadium (Slovenia), Cuatro Caminos Metro Depot (Spagna), Egyptian Halls (Regno Unito).

L’istanza per la partecipazione al programma è stata avanzata a luglio 2019 per tramite di “Imago Mundi Onlus”, associazione Culturale di Cagliari Presieduta da Fabrizio Frongia e già ideatrice di “ Monumenti aperti”, la più importante festa della Sardegna dedicata alla promozione e valorizzazione de beni culturali.

La candidatura di Sammezzano ha ottenuto il supporto ufficiale del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Toscana, del Comune di Reggello, del Comitato Ferdinando Panciatichi Ximenes D’Aragona e della Kairos Srl, creditore procedente della procedura fallimentare che fino a pochi giorni fa aveva per oggetto Sammezzano. Da metà novembre la Sammezzano Castle Srl, società proprietaria del Castello di Sammezzano, è infatti uscita dal fallimento, riottenendo la disponibilità sostanziale del bene.

Già vincitore dell’8° Censimento “I Luoghi del Cuore” promosso dal FAI e unico sito culturale italiano giunto nella fase finale della precedente edizione del “7 Most Endangered”, il Castello di Sammezzano è il più importante esempio di architettura eclettica della nostra nazione ed è da molti considerato il castello più bello d’Italia.

Malgrado negli ultimi anni sia divenuto uno dei monumenti nostrani più amati e discussi, permane chiuso e in stato di semiabbandono da quasi un trentennio, con un conseguente aggravio della sua già drammatica situazione strutturale.

Dopo l'affidamento a Kairos Srl su decisione del Tribunale di Firenze, poi annullato dal Tribunale di Arezzo in seguito al fallimento della proprietà italo-inglese avvenuto a dicembre 2017, nessun acquirente si è presentato alle successive indette per la sua vendita.

A marzo 2020 verrà inoltre annunciato se Sammezzano verrà incluso anche tra i 7 luoghi finalisti che parteciperanno al programma completo, che prevede l’organizzazione di “missioni di salvataggio” in loco, a seguito delle quali gli esperti multidisciplinari di Europa Nostra  elaboreranno dei report comprendenti idee e raccomandazioni per il recupero di ciascun sito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello di Sammezzano: la tenuta è tra i monumenti più a rischio in Europa

FirenzeToday è in caricamento