menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caserma Mameli: entro l’anno la riconsegna degli spazi al Comune

Firmato il protocollo tra Amministrazione e Arma dei Carabinieri che aggiorna la precedente intesa

È stato sottoscritto ieri il nuovo protocollo di intesa tra Amministrazione comunale e Carabinieri per la caserma Mameli. Si tratta di un aggiornamento del precedente accordo -  risalente al 2016 - che disciplinava il passaggio di porzioni del complesso di Santa Maria Novella rimaste libere dopo il trasferimento dei militari nella nuova Scuola Marescialli a Castello. Locali destinati all’ampliamento del museo di Santa Maria Novella e alla realizzazione di un centro della cultura scientifica e dell’innovazione tecnologica. Lo stesso protocollo prevedeva anche la permanenza dell’Arma nella caserma in spazi destinati a una nuova stazione e ambienti di servizio. 

Con l’intesa firmata ieri dal sindaco e dal generale di brigata Massimo Masciulli comandante della Legione Toscana, presenti anche l’assessore al patrimonio immobiliare e il colonnello Antonio Petti comandante provinciale di Firenze, viene modificato il protocollo con la ridefinizione degli spazi che saranno riconsegnati al Comune e quelli che resteranno in uso ai Carabinieri. In particolare l’Arma si impegna a restituire entro il 31 dicembre 2020 al Comune la porzione dell’ex caserma, ovvero tutto il corpo di fabbrica su via della Scala e la metà dei locali prospicienti piazza Stazione.  Da parte sua l’Amministrazione si impegna a trasferire all’Agenzia del Demanio i locali che, sulla base del precedente protocollo, restano nella disponibilità dell’Arma per una stazione Carabinieri e altri reparti oltre ad alloggi di servizio del personale.  

Inoltre rispetto al precedente testo viene eliminato l’obbligo per il Comune di realizzare 6 posti auto a servizio dell’Arma nella piazza interna con accesso da piazza Stazione: lo spazio avrà quindi una destinazione sarà quindi pedonale mentre resteranno riservati ai carabinieri i posti già presenti lungo la strada davanti al complesso di Santa Maria Novella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento