Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Le Cascine

Le Cascine, la denuncia di Bianchini (FdI): "Donna aggredita mentre faceva sport"

La candidata alle prossime elezioni regionali: "Questa è terra di nessuno, non è degrado ma questione politica"

"Stamattina verso le 8:00 una mia cara amica è stata aggredita alle Cascine. Stava correndo nel parco, un uomo evidentemente alterato è sbucato all'improvviso e ha iniziato a seguirla e minacciarla con parole irripetibili. Lei è veloce, sportivissima. È riuscita a scappare dal balordo che la rincorreva e a chiamare le forze dell'ordine. È sconvolta ma sta bene".  E' quanto denuncia Sandra Bianchini, candidata alle regionali nella lista di FdI, che attacca: "Ma se ci fosse stata sua figlia, mia figlia? Una ragazzina non altrettanto pronta? Non voglio neanche immaginare cosa sarebbe successo.... Ormai siamo a questo, una donna sola alle Cascine deve avere paura sin dalle 8 del mattino come se quello invece di essere il parco più bello della nostra città fosse terra di nessuno".

"Basta derubricare e banalizzare la cosa come un semplice fatto di degrado - puntualizza Bianchini- , qui si tratta di una questione politica: è inutile fare le solite campagne femministe piene di retorica e frasi fatte se poi nella quotidianità, anche una semplice corsa o una passeggiata in pieno giorno può essere pericolosa".

"Sono anni che alle donne di Firenze viene raccomandato di non frequentare certi posti in determinati orari - conclude Bianchini - Mi chiedo, ma cosa c'è di normale in tutto questo? Perché le forze politiche che siedono al governo di Regione e Comune assistono inermi? Ma se questa stessa classe politica dopo 50 anni che è al potere non riesce ancora a permettere a una ragazza di correre libera in una parco che credibilità può avere quando parla di quote rosa e parità?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Cascine, la denuncia di Bianchini (FdI): "Donna aggredita mentre faceva sport"

FirenzeToday è in caricamento