rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Isolotto / Via Bronzino, 117

Casa del popolo 25 Aprile: licenziati 3 dipendenti

La gestione del bar sarà affidata esclusivamente a soci volontari per far fronte ai debiti accumulati

“I licenziamenti sono dovuti alla crisi della Casa del popolo, che va avanti ormai da diverso tempo e che rende necessario un ritorno al volontariato” -spiega il presidente del Circolo Andrea Borselli.

“Nonostante queste difficoltà stiamo rilanciando la casa del popolo" - continua - "abbiamo formato un nuovo consiglio e recuperato la gestione del ristorante, che prima era gestito esternamente da un privato che ancora ci deve 75mila euro, mentre il vecchio consiglio ha accumulato un deficit pari a 230mila euro.

La nuova gestione del circolo in via Bronzino, subentrata lo scorso aprile, riporta infatti di aver ereditato una situazione debitoria gravosa, comunicata ai dipendenti nel mese di giugno, dovuta a pesanti eredità economiche delle precedenti gestioni, che avrebbero accumulato debiti nei confronti dell'ARCI, Equitalia, Quadrifoglio e fornitori vari, unite alla richiesta di saldare in un'unica soluzione gli affitti pregressi non pagati, per una cifra pari a circa 29mila euro.

Tale situazione ha comportato un taglio al personale, sfociato nel licenziamento di tre dipendenti del bar, la cui gestione sarà demandata esclusivamente all'attività di volontariato dei soci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa del popolo 25 Aprile: licenziati 3 dipendenti

FirenzeToday è in caricamento