Casa, Nardella: "Affitti calmierati a chi va in centro, 500 immobili disponibili"

La promessa del sindaco in un'intervista a La Nazione, poi rilancia la battaglia contro i negozi di "cianfrusaglie"

Affitti calmierati a chi sceglie di andare ad abitare in centro, per fermare l'esodo degli ultimi anni e riportare la residenza nell'area della città divenuta in diversi casi più 'ostaggio' del turismo mordi e fuggi. E' la proposta del sindaco Dario Nardella, rilanciata con un'intervista di ieri, domenica, al quotidiano La Nazione.

Come si riportano i fiorentini in centro? "Ho già più volte ribadito che una delle mie sfide più importanti è quella di ripopolare il centro storico portandoci innanzi tutto giovani coppie. C'è già un contributo affitti, ma faremo di più: serve una ricognizione degli immobili disponibili per poi proporli ad un affitto calmierato", risponde Nardella a La Nazione.

Immobili che, prosegue il primo cittadino, sarebbero "circa 500. Faremo un bando per capire quanti privati sono disponbili ad offrire spazi".

Del resto, come nei giorni scorsi nuovamente riportato da Auser Abitare Solidale, in città gli appartamenti vuoti o inutilizzati sarebbero almeno 7mila, a fronte di circa 2mila famiglie che aspettano una casa popolare (per il sindacato Sunia sarebbero meno: molte case infatti risulterebbero vuote solo perché affittate completamente al nero).

Nella stessa intervista Nardella rilancia la battaglia contro le "cianfrusaglie" vendute in banchi e negozi dell'area Unesco. "Le metteremo tutte al bando (da vedere con quale strumento normativo, ndr). Ora basta, il centro sia volano per la produzione artigianale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Mariti invece, tra Rifredi e Novoli, al posto del dismesso Panificio Militare è in arrivo un nuovo supermercato Esselunga: in quell'area i negozi di vicinato e di produzione artigianale non saranno troppo contenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Firenze: le escursioni a due passi dal capoluogo toscano

  • Diakhate denunciato per aggressione: il calciatore si difende 

  • Coronavirus, focolaio in Mugello: 18 positivi e 300 in quarantena

  • Paura al parco delle Cascine: accoltellato più volte dal branco

  • Meteo: arrivano le piogge, scatta l'allerta

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze tra sagre e musica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento