rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Sesto Fiorentino

Giorno della memoria, cartello shock: “No vax come ebrei della Shoah”

Falchi: “Stimolo per promozione della memoria”

Grave episodio nella Piana fiorentina nel giorno della memoria. Infatti questa mattina, come riporta il sindaco Lorenzo Falchi, è stato appeso un cartello sul monumento al partigiano che accosta le leggi razziali alle misure in vigore per contenere l’epidemia da Covid-19. La polizia indaga sull'accaduto. 

Il post del sindaco Lorenzo Falchi

Il cartello che vedete è stato trovato stamattina sul Monumento al Partigiano e immediatamente rimosso dagli agenti del Commissariato di Polizia (grazie per il tempestivo intervento). Rimangono l'amarezza, lo sconforto e la rabbia nel leggere certi idioti vaneggiamenti nel Giorno della Memoria. Ma come si può solo lontanamente pensare ad un parallelo tra le leggi razziali e le attuali norme per fronteggiare la pandemia e cercare di salvare vite umane? La memoria della Shoah e della persecuzione contro ebrei, rom, omosessuali, prigionieri politici non deve essere abbandonata e non può essere travisata. Questo brutto episodio sarà uno stimolo in più per continuare nel nostro lavoro di promozione della memoria".

Memoria: il murale per Anna Frank
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno della memoria, cartello shock: “No vax come ebrei della Shoah”

FirenzeToday è in caricamento