Coronavirus: carrello "intelligente" per il servizio mense nelle scuole della Piana

Permette di servire i bambini ai loro banchi in sicurezza e nel rispetto delle normative anti Covid-19

Il carrello Pappa Express

Alla riapertura delle scuole i bambini dei comuni di Campi Bisenzio, Calenzano, Sesto Fiorentino e Signa riceveranno, come sempre, un pasto espresso, caldo e buono. Niente lunch box, cibi precotti, né plastica. È la scelta di Qualità & Servizi la società pubblica che gestisce il servizio mensa nei comuni della Piana Fiorentina, che, all’indomani della chiusura delle scuole, si è attivata subito perché - nel rispetto delle norme sanitarie - si potesse riprendere, con il nuovo anno scolastico, a offrire un servizio di qualità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come ripartono le scuole fiorentine

“Una scelta - afferma il direttore Antonio Ciappi - che nasce dall’esperienza maturata in tutti questi anni e che ha sempre visto l’azienda impegnata nell’offrire pasti ispirati al concetto di buono e giusto, filiere corte, piatti della tradizione e tanta attenzione al servizio. Un'esperienza che non poteva interrompersi a causa della pandemia”.
Qualità & Servizi_Il carrello Pappa Express-2
Il carrello "intelligente"
Da qui l’idea di “Pappa Express” di un carrello porta-vivande per le aule, uno strumento agile e sicuro che permette agli inservienti di spostarsi all’interno dei plessi scolastici e servire gli alunni direttamente ai loro banchi. Inoltre, per non venire meno agli impegni con l'ambiente, i pasti saranno serviti in piatti di fibra di cellulosa, smaltibili insieme ai rifiuti organici.

“Non poteva mancare nelle scuole, dopo lo stop del Covid, il momento formativo e piacevole del pasto comune – ha spiegato Filippo Fossati, amministratore unico di Qualità & Servizi -. Abbiamo promesso ai genitori e agli insegnanti, e a noi stessi, che la mensa si sarebbe messa al servizio di una difficile ripartenza, andando incontro ai bambini e alle classi e migliorando la qualità. Voglio dire grazie alla comunità scolastica che ci ha sostenuto, perché ci ha sentito parte del lavoro appassionato e difficilissimo che sta svolgendo in questi mesi per ripartire con una buona scuola per tutti”.

Il menù: piatti della tradizione e filiera corta. 

I bambini della Piana Fiorentina troveranno sul tavolo piatti della tradizione rivisitati, come, per fare qualche esempio, la pasta al pesto di zucchine, preparata con pasta da grani antichi del pastificio Fabbri di Strada in Chianti e le zucchine dell’azienda Orto di Sesto oppure il pollo alle erbette aromatiche con il pollo ruspante dell’azienda agricola Marcello Paoli di Sesto Fiorentino e le erbe aromatiche dell’azienda agricola Enrico Villani di Signa e ancora le verdure dell'azienda agricola Leonardo Toti di Bagno a Ripoli, senza dimenticare l'Olio evo e i legumi locali o il pane del forno Fratelli Cinelli di Sesto Fiorentino, preparato con il grano antico Verna.
Qualità & Servizi_un esempio di come verranno serviti i pasti alla ripresa delle scuole-2
Qualità&Servizi
Qualità&Servizi è una società pubblica controllata dai comuni di Sesto Fiorentino (37%), Campi Bisenzio (34%) Signa (16%), Calenzano (13%), per i quali eroga il servizio mensa. Tra il centro di cottura di Calenzano e il servizio di preparazione pasti presso le cucine della RSS Villa Solaria a Sesto Fiorentino e nei nidi comunali di Sesto e Calenzano, Q&S impiega circa 200 dipendenti. Il fatturato annuo ammonta ad euro 6.900.000; i pasti erogati sono 1.100.000 all'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pizzerie di Firenze tra le migliori 50 d'Italia

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento