Cronaca

Caro benzina: nuova impennata dei prezzi. In Toscana, la verde a 2,013

Complice la doppia accisa, in Toscana e Liguria il costo del carburante è il più caro d'Italia. A Firenze la verde, in alcune pompe, ha raggiunto la cifra di 2,026 euro per un litro

Il caro benzina sembra non abbia freni e se questa è la parabola si profila un autunno choc sul fronte caro vita. I rincari più imponenti proprio in Toscana e in Liguria dove il prezzo alla pompa della verde si è attestato su un nuovo record: 2,013 euro al litro. Complice di questa situazione soprattutto il fattore addizionali. Due in tutto: una regionale per i disastri delle alluvioni, l’altra imposta dal governo per il terremoto in Emilia.
E’ quanto rileva Quotidiano Energia che sottolinea come, analizzando i prezzi medi su scala nazionale per verde e diesel, pari rispettivamente a 1,924 euro/litro e 1,809 euro/litro, "si va allargando sempre di più la forbice settimanale dei prezzi sul mercato in vista della conclusione, prevista il prossimo 3 settembre, dell'iniziativa dello sconto Eni".

FIRENZE - A Firenze il prezzo della benzina ha segnato oggi prezzi da record. La verde, in alcuni distributori, ha raggiunto la cifra di 2,026 euro per un litro di super senza piombo.

CARO PREZZI - Più nel dettaglio, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per check-up prezzi Qe, i prezzi medi “serviti” sono oggi a 1,924 euro/litro per la benzina, 1,809 per il diesel e 0,778 per il Gpl. A livello paese il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalità “servito”) va dall’1,914 euro/litro di esso all'1,924 di Ip e Totalerg (no-logo a 1,824). Per il diesel si passa dall’1,798 euro/litro sempre di esso all’1,809 di Ip (no-logo giù a 1,700). Il Gpl infine è tra 0,775 euro/litro di Eni e 0,788 di q8 (no-logo a 0,767).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro benzina: nuova impennata dei prezzi. In Toscana, la verde a 2,013

FirenzeToday è in caricamento