rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Centro Storico

Il 'Carnevale dei disastri': la sfilata in maschera contro la Tav

La manifestazione è stata organizzata da Spazi Liberati. Maschere e carri contro la Tav ma anche la vendita di Ataf, la chiusura dell'Edison la situazione alla Richard Ginori

Anche Spazi Liberati – sotto cui sono raccolte numerosissime sigle tra comitati e associazioni cittadini (come il Comitato No Tunnel Tav, Comitato contro la terza corsia Firenze-Mare, Comitato contro la privatizzazione di Ataf , Comitato San Salvi chi può, Comunità delle Piagge, perUnaltracittà) – avrà il suo Canevale, anzi ‘l’anticarnevale’. Così il prossimo 9 febbraio, a partire dalle ore 15 in piazza San Marco, la protesta abbraccerà la tradizione. Con tanto di sfilata in maschera e carro allegorico per denunciare i “disastri” che hanno funestato in questi ultimi anni il territorio fiorentino: l’avvio di realizzazione del tunnel Tav, la vendita dell'Ataf, la chiusura di storiche librerie come la Edison e di importanti realtà produttive come la Richard Ginori di Sesto Fiorentino.

Il corteo, che sarà caratterizzato dallo slogan “Voi non ci ascoltate, noi non vi votiamo”, percorrerà il centro storico del capoluogo toscano per concludersi in piazza della Repubblica e sarà 'arricchito dalla presenza di un carro, che, nello stile del carnevale di Viareggio, avrà, tra i suoi bersagli satirici, il governatore Enrico Rossi, il sindaco Matteo Renzi e il presidente della Provincia Andrea Barducci, “protagonisti o autori di tanti dei disastri del nostro territorio”, è stato spiegato stamani nel corso della presentazione dell'iniziativa. Tra coloro che vi hanno preso parte, la consigliera di perUnaltracittà Ornella De Zordo e Alessandro Nannini, Cobas e rappresentante del comitato contro la privatizzazione di Ataf.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 'Carnevale dei disastri': la sfilata in maschera contro la Tav

FirenzeToday è in caricamento