rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Siccità, il cardinale Giuseppe Betori “Preghiera per il dono della pioggia”

Il porporato ha rivolto un invito ai sacerdoti della diocesi per affrontare la questione della siccità. Poi un invito a tutti per aver più sobrietà nei consumi idrici

Un problema che si sta facendo sentire ormai da tempo, sono mesi che l’Autorità di Bacino dell'Arno allarma come il lago di Bilancino sia agli “sgoccioli”, ma adesso il problema si sente ancor più da vicino. Gli agricoltori sono inquietati dalla secchezza delle terre e i sindaci cominciano a chiedere di parsimoniare la “fonte di vita”. Alcuni amministratore del Chianti hanno espressamente chiesto ai propri cittadini di moderare i  consumi, e nel Valdarno si dettano le linee guida per non sprecare l’acqua. Sulla questione è intervenuto anche l'arcivescovo di Firenze. Il cardinale Giuseppe Betori ha invitato i sacerdoti della diocesi alla preghiera per il "dono della pioggia".

Nel suo messaggio Betori invita anche alla sobrietà dei consumi e a riflettere sugli stili di vita e sulla garanzia di un "un accesso equo, sicuro e adeguato all'acqua". VADEMECUM

"Vi invito anche - aggiunge il cardinale - a pregare e far pregare per chiedere il dono della pioggia. Nelle celebrazioni con il popolo si inserisca una intenzione di preghiera al riguardo, che può essere mutuata dalla orazione colletta del Messale: 'O Dio, dal quale tutte le creature ricevono energia, esistenza e vita, dona alla terra assetata il refrigerio della pioggia: perché' l'umanità, sicura del suo pane, possa ricercare con fiducia i beni dello spirito. Nella preghiera dei fedeli - suggerisce ancora Betori - si può ad esempio pregare in questo modo: 'Per le regioni colpite dal fenomeno della siccità, perché il Signore conceda il dono della pioggia e non manchino le risorse idriche necessarie ai bisogni e alle attività degli uomini, preghiamo".

"Non ci si dimentichi inoltre di pregare affinché sia garantito a tutti un accesso equo, sicuro e adeguato all'acqua (come recentemente ci ha ricordato il Santo Padre), ad esempio con queste parole: 'Perché' ci impegniamo in stili di vita responsabili e coerenti con la necessità di garantire per tutti un accesso equo, sicuro e adeguato all'acqua, a beneficio delle generazioni presenti e future, preghiamo".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità, il cardinale Giuseppe Betori “Preghiera per il dono della pioggia”

FirenzeToday è in caricamento