Carabinieri accusati di stupro: condannati dal Tribunale militare

Un mese fa l'appuntato Marco Camuffo era già stato condannato dal tribunale di Firenze

Foto d'archivio

Il gip del tribunale militare di Roma ha condannato per il reato di violata consegna a sei mesi di carcere (con sospensione della pena) i due carabinieri Pietro Costa e Marco Camuffo, accusati di violenza sessuale su due studentesse americane.

La vicenda risale alla notte tra il 6 e il 7 settembre del 2017. I due militari prelevarono le due ragazze, di 19 e 21 anni, alla discoteca Flò di piazzale Michelangelo e le riaccompagnarono con l'auto di servizio a casa in centro. Dove, secondo la denuncia delle giovani, le due ragazze sono state violentate.

Il giudice del tribunale militare ha assolto i due carabinieri dall'accusa di peculato, mentre la condanna per violata consegna riguarda invece l'uso improprio dell'auto.

La sentenza del tribunale militare arriva dopo che l'11 ottobre scorso il gip del tribunale ordinario di Firenze aveva già condannato per violenza sessuale a 4 anni e 8 mesi Camuffo, al termine di un processo svolto con rito abbreviato, chiesto dallo stesso imputato.

Costa invece, che non ha chiesto il rito abbreviato, è stato rinviato a giudizio: per lui il processo si aprirà con la prima udienza al tribunale di Firenze fissata per il prossimo 10 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

  • Coronavirus Toscana, 50.000 commercianti: "Sciopero fiscale, non paghiamo più le tasse"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento